Nasce Cataloghi, la vetrina prodotti per WhatsApp

WhatsApp Business

Cataloghi Whatsapp è da oggi disponibile in Brasile, Germania, India, Indonesia, Messico, Regno Unito e Stati Uniti per tutte le aziende e i negozi che utilizzano WhatsApp Business.
Sarà a breve disponibile anche in Italia e nel resto del mondo.

Come indica la stessa Facebook i cataloghi sono:
una vetrina mobile per le piccole aziende che permette loro di mostrare i prodotti ai clienti rendendo facile navigare e scoprire ciò che vogliono acquistare.

Non sarà quindi più necessario per negozianti e freelance dover inviare foto o fornire ripetutamente informazioni sui prodotti. Continua Facebook: “I clienti potranno vedere il loro catalogo completo direttamente all’interno di WhatsApp. Questo permette ai proprietari di essere più professionali e ai clienti di esser soddisfatti nella chat senza dover visitare un sito web

Come funziona?

Esempio di Cataloghi WhatsApp
Un esempio di Cataloghi

Gli articoli aggiunti a Cataloghi Whatsapp saranno visibili sul profilo WhatsApp dell’azienda.
Per ogni articolo nel catalogo, l’azienda potrà rendere visibile ai clienti informazioni quali prezzo, descrizione e codice prodotto.

Per aggiungere la funzione sarà sufficiente aggiornare l’app WhatsApp Business all’ultima versione e seguire gli step seguenti:

  1. aprire le impostazioni
  2. selezionare Impostazioni attività
  3. selezionare Cataloghi
  4. cliccare su Aggiungi prodotto o servizio
  5. aggiungere la foto del prodotto
  6. inserire le informazioni relative
  7. ripetere i punti 4,5 e 6 per ogni prodotto che si vuole aggiungere.

I prodotti aggiunti al catalogo saranno condivisibili direttamente dall’app come una foto o un contatto. Saranno inoltre caricati direttamente sui server di WhatsApp senza la necessità di salvare file sul telefono.

A chi può servire Cataloghi Whatsapp?

Cataloghi è stata pensata e realizzata espressamente per piccolo imprese con un rapporto diretto con la propria clientela. È quindi destinata in prima battuta a negozianti e freelance ma anche a tutte quelle imprese che hanno un catalogo prodotti ristretto.

Tuttavia, dopo il rilascio di WhatsApp Business, oggi di Cataloghi e in attesa dell’avvento dei pagamenti con Libra, si delinea con maggiore chiarezza la strategia di Facebook che vede in WhatsApp uno strumento molto interessante per avvicinare acquisti online e commercio di prossimità.

.

Fabio Larocca

Sono un Digital Strategist e lavoro per Momentum.
Mi occupo di comunicazione digitale dal 2008 per la politica, le associazioni e le piccole medie imprese.

Rispondi